Il territorio è un pozzo di T alenti che creano, coinvolgono gli animi della gente attraverso la loro piccola storia. Il territorio che cresce usa la T ecnologia e la utilizza perché essa, pur senza l'ausilio dei sensi, fa nascere idee. Il territorio che è pronto alla diversità, curioso e appassionato, apre le porte al cambiamento e alla T olleranza di ciò che non sa. Secondo Richard Florida, i territori attenti alle tre T attraggono investimenti, portano sviluppo e cultura, migliorano gli individui e la vita quotidiana collettiva: Podoff intende quindi muoversi a partire dal territorio in cui nasce, quello romano, per allargare i propri orizzonti coinvolgendo i diretti interessati, cioè voi, gli utenti, perché prendiate la parola e diciate la vostra, partecipando al dibattito di cui Podoff intende essere il focolaio. L'azione di Podoff si articolerà lungo tre direttrici: in primo luogo attraverso una agenda in progress di segnalazioni in pillole; attorno al blog si muoverà poi un'attività di produzione dei contenuti la cui organizzazione avrà tutto l'aspetto di una redazione, con una agenda e una linea editoriale definite, con la quale potrete interagire in tempo reale commentando i post; infine la redazione di Podoff produrrà il primo podcast italiano di teatro, che partirà a giorni con una sorta di info rmale notiziario da scaricare ed ascoltare sul vostro pc o su di un lettore mp3 e al quale sarà possibile abbonarsi gratuitamente tramite feed rss. Le trasmissioni saranno disponibili in streaming anche sul blog e riprenderanno l'agenda dello stesso con i vostri commenti ed eventuali interviste; in studio a condurre ci saranno gli speakers/bloggers di Podoff e quanti sposeranno la causa di questo progetto